venerdì 31 ottobre 2014

Castagnaccio


In molte regioni è il dolce per la festività della commemorazione dei defunti, per me è il dolce più autunnale che esista. 


Ingredienti
300 g Farina di castagne
50 g Uvetta
30 g Pinoli
q.b. Olio di oliva extravergine
q.b. Sale
Acqua qb

Procedimento
Mettere a mollo l'uvetta. La tradizione dice di farlo in acqua calda, ma io lo faccio nel rum scuro che credo si sposi bene alle castagne.
Mentre l'uvetta si reidrata mischiare la farina all'acqua e ad un paio di cucchiai di olio, deve diventare della stessa densità di una pastella.
Preparo la teglia foderandola con carta forno appena unta e distribuisco sopra l'uvetta ammollata e i pinoli. Un leggero giro d'olio e via nel forno a 180 fino a che la superficie non sarà ricoperta da crepe. Circa 30 minuti.

E' un dolce molto semplice, ma molto sostanzioso. Tradizionalmente si serve tagliato a losanghe, in porzioni piuttosto piccole. 
E' un dolce adatto a chi è intollerante al glutine e a chi non ama troppo i dolci e a chi non può/vuole mangiare le uova.
Il castagnaccio è perfetto per queste persone e per chi vuole qualcosa di diverso, dal gusto un po'... medioevale.


mercoledì 15 ottobre 2014

PANE FACILISSIMO AI SEMI DI LINO

Barbara (www.myitaliansmorgasbord.com e   Sandra  (www.sonoiosandra.blogspot.com

ma chi sono??????????? sono le fervide menti che si nascondono dietro le mitiche raccolte di panissimo e questa volta partecipo anche io!

 la raccolta di panissimo di Ottobre la trovate da  
                               Degustibus Itinera





ecco il mio contributo: 

PANE FACILISSIMO AI SEMI DI LINO


Pane facilissimo perchè ho voluto sperimentare un preparato per pane, una di quelle buste dove la farina è già miscelata ai semi e bisogna aggiungere acqua e lievito, insomma una sorta di torta cameo ma di pane. Beh! non è così facile come sembra almeno con la pasta madre, il primo tentativo è stata una suola da scarpe, al secondo mi sono affidata all'intuito (o all'esperienza?) e ho fatto a modo mio. Risultato: ottimo direi!

Ingredienti 500 gr di farina miscelata ai semi
300 gr circa di acqua fredda
1 cucchiaino di malto d'orzo
100 gr di pasta di madre 
2 cucchiai di manitoba
1 cucchiaino scarso di sale 

fase 1 sciogliere il lievito nell'acqua con il malto (3/4 del totale) e poi aggiungere la farina

fase 2 incordare, regolare di acqua o (nel mio caso) di farina per questo ho aggiunto due cucchiai di manitoba, ci vorrà un po' per fortuna hanno inventato l'impastatrice!

fase 3 prima lievitazione (a temperatura ambiente 1 ora) poi in frigorifero io di solito lo lascio almeno 12 ore

fase 4 2° lievitazione fuori dal frigo a 28° circa (forno con lucina accesa) per circa 4 ore però qui bisogna un po' regolarsi ad occhio l'impasto è molto ricco di semi perciò fa un po' fatica ad "alzarsi"

cottura circa 60': 20 minuti  forno ventilato al max con un po' d'acqua per fare vapore. Io metto la teglia del pane in mezzo, nel livello sottostante lascio l'altra teglia del forno e ci verso una tazza di acqua mentre il forno raggiunge la temperatura si crea un po' di vapore.
tempo restante a 200° è pronto quando bussando sotto fa un suono come di vuoto.
lasciare raffreddare in forno con lo sportello un po' aperto e tagliare solo quando sarà perfettamente freddo.

lunedì 13 ottobre 2014

Torta salata zucca e porri





Torta salata zucca e porri
Questa torta autunnale è buonissima vegetariana e senza uova. Si prepara in 10 minuti, è un piatto unico fantastico!

Per la brisè vegana
200 gr di farina integrale
90 gr circa di acqua
50 gr di olio extravergine
sale qb
un pizzico di cumino

impastare tutti gli ingredienti insieme e poi lasciare riposare almeno un oretta in frigo.

Per il ripieno:
zucca mantovana e porri saltati in padella conditi con sale pepe e cumino. Una volta cotti aggiungere una robiola e mescolare alla verdura. Stendere la brisè e riempirla con il composto di verdura e formaggio. Io ho decorato con semi di zucca e sale delle Hawaii.
cuoce a 180° per circa 40 minuti

domenica 12 ottobre 2014

pane di semola con pasta madre

 ingredienti: 600 gr di semola io uso la senatore cappelli, 400 gr di acqua fredda di frigorifero, 150 gr di pasta madre appena rinfrescata, 1 cucchiaino di malto d'orzo 1 cucchiaino di sale . Io procedo così: sciolgo la pasta madre nell'acqua con il gancio k poi cambio gancio, metto quello per gli impasti duri e aggiungo gli altri ingredienti senza il sale!!! 

L'impasto ci metterà un po' ad incordare il sale gli darà una mano ma dovrà essere aggiunto solo alla fine dopo almeno 6/7 minuti di lavoro. L'impasto risulterà molto morbido e liscio . 

Dopo un riposo di circa un'ora procedere con le pieghe da tre. 
Lascio ancora un'oretta a temperatura ambiente e metto in frigo coperto da pellicola almeno 8 ore -ma anche di più-. 

Passato il tempo lascio riacclimatare l'impasto, do la forma  e faccio lievitare (circa un 2/3 di ore). 

Inforno per circa 50 minuti: 20 minuti temperatura al massimo poi 200°, gli ultimi 5 minuti lascio aperto uno spifferino il forno. Dimenticavo: mentre il forno si scalda metto una tazza di acqua in modo da creare un po' di vapore.




 

lunedì 6 ottobre 2014

pasta fresca impasto ricco

Ci sono dei piatti, dei sapori, delle tradizioni che fanno subito casa....preparare la pasta fresca è un regalo, un gesto d'amore per i propri cari.

















Pasta Fresca : Impasto ricco

Ingredienti per 4 persone affamate

300 gr di farina 0
200 gr di semola di grano duro rimacinata
150 gr di uova intere (dovrebbero essere 5 uova medie)
50 gr di tuorli (2 tuorli)
un cucchiaio di olio extravergine
qb di acqua fredda

Setacciate le farine e aggiungete le uova, l'impasto verrà molto duro se non avete braccia d'acciaio vi consiglio caldamente l'uso di una impastatrice. Sarà necessario aggiungere qualche cucchiaio di acqua e impastate per circa 10 minuti finchè l'impasto non sarà liscio.
Avvolgere nella pellicola e fare riposare almeno 1 ora.

Passare nella sfogliatrice e poi tagliare del formato preferito. A me non piacciono sottilissime e le passo fino al 7 (kenwood).

sabato 4 ottobre 2014

cinnamon rolls per il re-cake

4 ottobre festa svedese, si festeggiano questi magnifici dolcetti. Ve li ripropongo perchè sono davvero buonissimi!!!!
FELICE KANENBULLAR DAY!!!

Ingredienti:
125 gr di latte tiepido
60 gr di pasta madre
30 gr di zucchero + un cucchiaino di miele di tiglio
60 gr di burro fuso
1 uovo
140 gr di farina 00
170 gr manitoba

farcitura
100 gr di zucchero di canna
80 gr di burro morbido
un cucchiaio circa di cannella
cardamomo qb
tutto rigorosamente passato nel mizer !!!

ho ammorbidito la pasta madre nel latte tiepido, in sequenza ho aggiunto lo zucchero e il miele che garantisce una brioscina morbida per più tempo (dice Montersino).
io uso l'impastatrice perciò ho semplicemente aggiunto uno alla volta gli altri ingredienti: il burro fuso l'uovo e la farina. Il sale per ultimo quando l'impasto è già quasi incordato.

Ho poi lavorato un po' l'impasto con le mani. e una volta formato un panetto l'ho messo a lievitare. qualche ora nel forno con lucina accesa. Poi ho messo tutto in frigo e l'ho lasciato lì fino alle 8 della mattina.

Ho steso la pasta quando era ancora abbastanza fredda e ho spalmato su tutta la superficie la farcitura.
Arrotolato e fatto delle fette alte circa due cm le ho lasciate lievitare nel forno almeno 3 ore. Una volta raddoppiate le ho cotte a 180° ventilato per circa 15 minuti.
Le ho decorate con zucchero fondente e ... sono durate un attimo!




giovedì 2 ottobre 2014

Torta Autunnale Alle Pere



Cobbler alle Pere
Torta‬ Autunnale alle ‪‎Pere‬

250 gr di farina 00
160 gr di zucchero
1 bustina di lievito
200 gr di burro
4 dl di latte
6 pere
1 limone
cannella


Sbucciare le pere tagliarle per il lungo e lasciarle in una ciotola con il limone spremuto.
Mentre prendono un po' di sapore mettere nella planetaria farina lievito e zucchero e 120 gr di burro a pomata e il latte a filo.
Il risultato finale deve essere una specie di pastella
Il rimanente burro va fatto sciogliere direttamente nel forno nella teglia -perfette quelle in ceramica- . Appena sciolto bisogna rovesciarci sopra l'impasto e un attimo dopo le fette di pere (scolate dal liquido).
Io mischio un cucchiaio di zucchero con della cannella e poi lo distribuisco sopra così cuocendo si formerà una crosticina aromatica!

Se volete provare una versione light dimezzate il burro, aggiungete uno yogurt bianco anche di soia e al posto del latte semplice acqua.

Cuocere a circa 180° per 45 minuti tiepido è divino!