mercoledì 26 marzo 2014

polpettine di miglio per bambini grandi!!!!

Mi sto cimentando in menù sani per la piccola di casa ogni tanto mi sa che vi tedierò...
In queste ricette ci saranno pochissimi grassi, zucchero e sale. Saranno privilegiate le proteine vegetali a quelle animali. I piatti proposti avranno consistenze, e sapori adatti a bambini piccolissimi.

Polpettine di Miglio
50 gr di miglio bio
4 volte il suo peso di acqua

un filo di olio extravergine
zucchine, carote, porro
qualche fogliolina di timo

pan grattato per impanare



Fase 1 cuocere il miglio: pesarlo e aggiungere 4 volte il suo peso in acqua e bollire a fuoco lento, quando l'acqua si è ritirata è pronto.
Intanto stufare le verdure in un padellino antiaderente, ho provato a fare la verdura a tocchettini piccolini ma Chiara non le ha gradite, questa volta perciò le ho grattuggiate dalla parte dei buchi grossi. All'ultimo ho aggiunto un po' di timo altrimenti senza sale e senza aromi mi sembrava una pappa tristissima!

A questo punto bisogna fare delle polpettine mischiando il miglio alle verdure, il tutto si compatterà facilmente.
Alla fine ho passato le polpettine in forno con una spruzzata d'olio, se non avete lo spruzzino mettete un filo d'olio magari aiutandovi con un pennellino.

Il miglio ha un sapore a metà tra il riso e i ceci quindi abbastanza neutro...adatto perciò ai bambini piccoli, la consistenza però è piuttosto asciutta vi consiglio perciò di accompagnare le polpettine con un a salsina di pomodoro.

Le polpettine tagliate in 4 pezzettini permettono ai bambini di mangiare da soli, una vera soddisfazione, meno per il vostro pavimento, ma...prima o poi bisogna imparare!





domenica 23 marzo 2014

uovo di pasqua fai da te






vorrei un uovo speciale, con una sorpresa veramente speciale... ma si potrà farlo in casa, con il cioccolato buono???
su you-tube ci sono un infinità di video perciò vi rimanderei lì, la ricetta tra le mille e una che ho trovato recita così 


900 g cioccolato fondente al 60%

Sciogliere 600 g di cioccolato a
 bagnomaria già tagliato a pezzetti.
Il cioccolato deve raggiungere la temperatura di 40/45°.
Togliere il cioccolato dal fuoco e aggiungere il restante cioccolato a temperatura ambiente.
Continuare a mescolare fino a raggiungere i 28°.
Riportare il cioccolato a bagnomaria fino a raggiungere il 32°, continuando a mescolare.
Se il temperaggio è stato fatto bene il cioccolato dovrà essere lucido e brillante.
Col cioccolato fuso e temperato riempire gli stampi a forma di uovo.
Lasciar riposare finché non si solidifica.
Unire le due metà dell’uovo con altro cioccolato fuso a mo' di colla e lasciare solidificare. 

Sembra facile ma...

http://youtu.be/oLeOxxzmElA



giovedì 20 marzo 2014

THE WINNER IS...





i vincitori!

Scrivo questo post, senza aver prima controllato chi è la vincitrice del contest. 
In questo momento non voglio occuparmi di numeri , ma vorrei solo dirvi grazie! Grazie a tutti voi per avere partecipato, per avere contribuito al progetto. 
Molte persone hanno letto le vostre ricette e anche le informazioni sulle manovre di disostruzione pediatrica, se abbiamo contribuito ad evitare qualcosa di veramente orribile e difficile anche da pensare come la morte di un bambino, allora siete stati davvero grandi, bravissimi a tutti!!!!!!!!!
Da questo punto di vista avete vinto tutti!

lunedì 17 marzo 2014

mi piace

RICORDO A TUTTI COME FARE PER VOTARE IL DOLCE DEDICATO PREFERITO:
1)QUI SCRIVENDO UN COMMENTO O UN POST 
2)SULLA MIA PAG FACEBOOK CLICCANDO "MI PIACE"

GRAZIE A TUTTI, AVETE DEDICATO DEI DOLCI BELLISSIMI, PECCATO NON AVERLI POTUTI ASSAGGIARE!


ultimo arrivo

http://lacuocacialtrona.blogspot.it/2014/03/crumble-di-mele-con-uvetta-e-farina-di.html.


ma che bontà!

lunedì 10 marzo 2014

primavera?


CONTEST: DEDICA UN DOLCE AL PROGETTO MDPed!!!

CONTEST:
COSA C'E' DI PIU' DOLCE DEI NOSTRI BAMBINI? 
DEDICA UN DOLCE AL PROGETTO MDPed



MDPed si impegna per  istruire il maggior numero di persone ad affrontare una ostruzione in età pediatrica. Solo in Italia, mediamente, ogni settimana un bambino muore per soffocamento. Molti si salverebbero ma, purtroppo, molti degli adulti che si occupano di loro (genitori, nonni insegnanti o baby sitter) non sanno comportarsi in modo adeguato di fronte ad una eventualità del genere e le conseguenze, alle volte, sono drammatiche.  Come molti genitori ho conosciuto questo progetto ad un incontro organizzato dalla scuola, le drammatiche testimonianze di alcuni genitori accompagnate da frasi come: "se avessimo saputo allora quello che abbiamo imparato oggi..." mi hanno fatto riflettere e, alla compassione per la loro perdita, è seguito il desiderio di non trovarmi in quella situazione: io le manovre le voglio imparare! 

Le manovre che insegnano gli istruttori MDPed sono alla portata di tutti: non c’è bisogno di essere medici, pediatri o possedere particolari conoscenze. Sapere come comportarsi può ridurre drasticamente le morti di questi bambini. 

Questo è il mio "perchè" ho accolto l'invito ad essere un amplificatore di questo messaggio ed ecco il "perchè" di questo contest: DEDICA UN DOLCE AL PROGETTO MDPed
Regolamento:
1) Il contest è aperto a tutti: food blogger e non (chi non ha un blog può mandare la foto e la ricetta del suo dolce alla mia mail sapao70@libero.it) 
2) Esponi il logo del progetto MDPed sul tuo blog/pagina fb

3) Aggiungi alla tua ricetta il logo e il testo in blu che trovi qui sotto che descrivono il progetto

4) Lascia il link della tua ricetta in un commento qui sotto

5) Chi otterrà più "  "Mi Piace" vincerà un piccolo dolce pensiero

6) Per il contest hai tempo fino al 19 marzo 2014, ma per partecipare al progetto MDPed sei sempre in tempo!
QUESTO DOLCE E' DEDICATO AL PROGETTO MDPedManovre di Disostruzione Pediatrica 

Ogni anno in Italia ci sono 50 famiglie distrutte da una tragedia senza confini: mediamente 1 bambino alla settimana - 50 bambini all’anno - perdono la vita per soffocamento da corpo estraneo, perché chi li assiste nei primi drammatici momenti NON è formato a queste manovre e genera disastrose conseguenze.
Bocconi “andati di traverso”, l’agire presi dal panico magari cercando di togliere il corpo estraneo con le dita potrebbe peggiorare la situazione. Sapere cosa fare, invece,  fa la differenza!

Per questa ragione vi chiedo di condividere questo messaggio e di informarvi se nella vostra zona è in programma un CORSI PER ESECUTORIMDPed.
Istruttori qualificati MDPed di C.R.I. ti insegneranno con precisione cosa fare, per eseguire in totale sicurezza tutte le manovre di disostruzione. Durante i corsi MDPed verranno fornite preziose nozioni anche sulla RCP pediatrica (Rianimazione Cardio Polmonare) e, nei corsi dedicati PBLS-D, sarai abilitato all'uso del DAE (defibrillatore semiautomatico esterno) anche per personale NON SANITARIO quali mamme, insegnanti asili nido, maestre scuole elementari, bagnini, allenatori sportivi etc…

Contatti per Varese e provincia:  mdped@provincialecrivarese.it       www.mdped‐varese.it 
Contatti per le altre regioni sul sito della Croce Rossa Italiana




sabato 8 marzo 2014

unlamponelcuore"

Con questa iniziativa, i food blogger che aderiscono a "unlamponelcuore" intendono far conoscere il progetto "lamponi di pace" ella Cooperativa Agricola Insieme (http://coop-insieme.com/),nata nel giugno del 2003 per favorire il ritorno a casa delle donne di Bratunac, dopo la deportazione successiva al massacro di Srebrenica, nel quale le truppe di Radko Mladic uccisero tutti i loro mariti e i loro figli maschi. Per aiutare e sostenere il rientro nelle loro terre devastate dalla guerra civile, dopo circa dieci anni di permanenza nei campi profughi, è nato questo progetto, mirato a riattivare un sistema di microeconomia basato sul recupero dell'antica coltura dei lamponi e sull'organizzazione delle famiglie in piccole cooperative, al fine di ricostruire la trama di un tessuto sociale fondato sull'aiuto reciproco, sul mutuo sostegno e sulla collaborazione di tutti. A distanza di oltre dieci anni dall'inaugurazione del progetto, il sogno di questa cooperativa è diventato una realtà viva e vitale, capace di vita autonoma e simbolo concreto della trasformazione della parola "ritorno" nella scelta del "restare"





Mousse di lamponi

500 gr di lamponi 80 gr di zucchero semolato 20 gr di acqua50 gr di albume d'uovo20 gr di zucchero semolato10 gr di colla di pesce o gelatina in fogli250 gr di panna montata fresca 


Mettere nel frullatore i lamponi, frullarli
Versarli in una ciotolina e porre da parte
Prendere una pentola di rame, versarvi 20 gr di acqua e solo 80 gr di zucchero semolato, metterla sul fuoco e cuocere fino ad arrivare a 121° .Nel cestello dell'impastatrice andiamo a mettere l'albume e i restanti 20 gr di zucchero semolato
Lasciamo montare a velocita media. 
Quando lo zucchero sul fuoco ha raggiunto la temperatura desiderata, versiamo il contenuto della pentola nel cestello dell'impastatrice
Mentre la meringa viene montata, andiamo a mettere a bagno la colla di pesce, in acqua fredda, e la lasciamola rinvenire per 10 minuti.
scaldare un po' del frullato di lamponi , aggiungervi la colla di pesce strizzata. 
poi aggiungere il  composto omogeneo alla meringa italiana.
Mischiare bene il tutto e alla fine aggiungere la panna montata, 
Lasciar raffreddare in frigo almeno un paio di ore.


venerdì 7 marzo 2014

io ci sarò!!!

http://www.gamberorosso.it/news/item/1019237-donne-dolci-solidarieta-e-300-foodblogger-per-l-8-marzo-unlamponenelcuore-a-sostegno-della-cooperativa-agricola-insieme

martedì 4 marzo 2014

sabato 1 marzo 2014

contest mettere i "MI PIACE"

AVVISO AI PARTECIPANTI

vi ricordo che per vincere dovrete ottenere tanti "mi piace", e già che ci siete fate TANTA pubblicita' al progetto MDPed

chi volesse votare un dolce può farlo sul mio blog, sulla pag fb o tra i commenti dei partecipanti, se si tratta di blog basta mettere un messaggio con scritto MI PIACE

In ogni caso ricordo che lo spirito che ha fatto nascere questo contest  è  quello del gioco, di una competizione amichevole.