lunedì 29 marzo 2010

prove pasquali







Erano anni che volevo provare ma non osavo alla fine mi sono buttata e devo dire (come per i croissant) che tutto è stato molto, ma molto più facile del previsto. Ho seguito le indicazioni di un librone svenduto a 10 euro: "Scuola di Cucina" Le Cordon Bleu, ma anche quelle di Montersino (solo per le pieghe).
Non ci sono molte foto sorry

Ingredienti
500 gr di farina 00
250 ml di acqua fredda
75 gr di burro fuso
2 cucchiaini di sale IO HO MESSO UN PIZZICO

per le pieghe 300 gr di burro

fase 1 Detrempe (il primo impasto)

ho messo nella planetaria la farina setacciata il burro fuso, l'acqua e il pizzico di sale.
Poi ho fatto una palla che ho avvolto nella carta da forno e ho lasciato in frigo.
La ricetta prevede un riposo di 30 minuti io non sempre sono stata così fiscale, anzi...secondo me più diventa fredda meglio è.

fase 2

Ho messo il burro tra due fogli di carta forno e ha "matterellate" l'ho appiattito fino a renderlo un rettangolo di circa 1 cm di spessore.
Ho steso il primo impasto cercando di dargli una forma rettangolare e una grandezza poco più grande di quella del burro. Non devono essere uguali perchè quando si stende la pasta il burro rischia di uscire.
Altra accortezza è che burro e impasto dovrebbero avere temperature simili.

A questo punto inizia il divertimento prima una piega da due e poi due da tre ogni volta riposo di almeno 30 minuti.

Il giorno dopo ho preparato due piccole pasqualine perchè ero troppo curiosa di provare com'era venuta la sfoglia.
Le ho cotte a 200° per circa 40 minuti perchè erano molto spesse, risultato meraviglioso!

Nessun commento:

Posta un commento