domenica 14 febbraio 2010

pranzetto per san valentino crespelle alla farina di castagne

Al marito più difficile del mondo perchè è impossibile trovare un regalo è ormai di tradizione regalare un pranzo speciale. Questo San Valentino crespelle!

Ingredienti per 4 persone

per la crepe:

120 gr farina 60 bianca + 60 di castagne
2 uova
un pezzetto di burro fuso
sale
latte circa 200 ml

ripieno:

scamorza fresca a cubetti
2 hg di prosciutto cotto
un po' di funghi
grana
1/2 litro di besciamella


padella sbagliata! padella giusta



Dopo avere preparato la pastella lascio riposare l'impasto almeno un ora. Passato questo tempo preparo tutte le crepe. Ho iniziato usando la pentola antiaderente, onestamente non avevo voglia di recuperare il pentolino adatto, ma me ne sono pentita immediatamente. Le crepe erano troppo grandi, troppo spesse e quindi si rompevano appena cercavo di voltarle. Presa la padella giusta le cose sono andate via lisce e un attimo erano pronte.



prepararle è facilissimo anche perchè il ripieno e assolutamente libero, questa volta visto che ho usato la farina di castagne, volevo rimanere in tema montanaro ho scelto funghi e prosciutto.



Si cuociono in forno a 200° per circa 15 minuti






lunedì 8 febbraio 2010


Con il freddo, la neve e poi la nebbia mi è tornata la voglia di piatti invernali.
Uno tipicamente milanese "la casola" che prende il nome dalla pentola dove veniva cucinato, l'altro è tirolese: strudel di mele!










Ingredienti casola (che non scriverà certamente così...) Versione light!

una bella verza
puntine di maiale
salamini verzini
sedano carota cipolla
olio
una pentola molto grande!
dopo avere soffritto le verdure faccio insaporire la carne e i salamini aggiungo le foglie più dure della verza tagliate a pezzettini e poi aggiungo circa 1/2 litro di acqua.
A metà cottura aggiungo il resto della verza, in questo modo non si disfa troppo. Deve cuocere circa un ora.
Si mangia bollente, accompagnata da una bella porzione di polenta.














Per lo strudel ho scelto la versione originale Apfelstrudel
per la pasta:
300 gr di farina 00
1 uovo
50 gr di burro morbido
zucchero a velo
sale
un cucchiaio di olio
per il ripieno
1,2 Kg di mele tagliati a tocchetti
limone succo e buccia grattuggiata
70 gr di zucchero
100 gr di burro
150 gr di biscotti secchi in briciole
uva passa-pinoli-cannella
un po' di succo di mela
mentre le mele e l'uvetta condite dalle spezie zucchero e succo di limone riposano bisogna preparare la pasta. operazione apparentemente molto semplice ma che richiede un bel paio di muscoli!
Preparare la farina a fontana al centro rompere l'uovo e impastarlo con lo zucchero.
Aggiungere il burro e continuare ad impastare incorporando un po' di farina alla volta. Allungare l'impasto con acqua calda a filo fino ad impastare tutta la farina. Il risultato deve risultare piuttosto appiciccaticcio. Adesso devono lavorare i muscoli: con una mano a cucchiaio l'impasto va alzato e battuto a lungo almeno 10 minuti e poi aiutandosi con le mani un po' unte formare una palla e lasciarla riposare almeno 1/2 ora sotto una tazza.
Passato questo tempo dovrebbe essersi compattata e bisogna stenderla su un canovaccio infarinato dove lentamente e cercando di non romperla deve essere stesa fino a formare un disco trasparente. Spennellare il burro fuso e poi i biscotti tritati sui 2/3 della sfoglia. Aggiungere le mele (senza succo) e aiutandosi con il canovaccio arrotolare lo strudel. Il mio era grandissimo e farlo rotolare sulla carta da forno è stata un impresa. va poi creato un cerchio chiuso come da tradizione, ma anche perchè in altro modo non entra nel forno. Cuoce a 200 gr per circa 50 minuti. a metà cottura va spennellato con il succo di mela.
















venerdì 5 febbraio 2010

danesi di montersino


tra le mie passioni del momento c'è lui Luca Montersino. Passione che si limita alla pasticceria, non vorrei essere travisata!!!!! Uno, tra le migliaia, di dolcetti che ha presentato alla sua trasmissione su Alice, mi aveva incuriosito e così eccoli qui! Certamente molto, ma molto più brutti dei suoi, però molto buoni. Adatti alla colazione o al tè del pomeriggio e con la neve che c'era oggi...

la ricetta la trovate sul BLOG di Montersino sul sito di Alice TV