venerdì 11 settembre 2009

MARMELLATA DI PESCHE ALL'AMARETTO


mi sono comprata un libro con 100 ricette per marmellate e conserve ed ecco il risultato.
Per sei barattoli della misura media servono 2 kg di pesche 1 kg di zucchero e un bicchierino di amaretto di Saronno, il succo di un limone.
Sbucciala frutta e tagliala e pezzettini (più o meno piccoli a seconda del gusto, i miei erano piccoli perchè non sopporto la marmellata con i pezzi). Metti tutta la frutta e lo zucchero in un paio di contenitori piuttosto grandi nel frigo per tutta la notte. La frutta avrà modo di rilasciare buona parte dei suoi succhi e la preparazione della marmellata sarà molto più veloce.
Dopo averci dormito su e dopo avere sterilizzato i barattoli basta fare ridurre il succo di pesca in una padella bassa e larga, quando sarà diventato almeno la metà aggiungi la frutta.
Per la cucina ci sarà un meraviglioso profumo di pesche.
Dopo circa 15 minuti controlla se è cotta e da quel momento stai molto attenta perchè basta poco per rovinare tutto.
Appena ti sembra pronta (io faccio la prova del piattino) aggiungi il liquore 4/5 cucchiai e fai andare ancora per 1 minuto.
Riempi i barattoli, chiudi con dei tappi nuovi e metti a testa in giù tieni al caldo con una coperta e il giorno dopo controlla che si sia fatto il sottovuto, solo in quel caso metti in dispensa.

ragù di verdure







Un "salvatempo" perfetto: prepari il sugo ed è già pronto anche il contorno!
Faccio imbiondire un po' di cipolla e poi aggiungo peperoni, melanzane, zucchine e pomodori tagliati piccoli piccoli.
Quando è pronta la pasta salto tutto insieme aggiungo un po' di olio piccante e basilico ed ecco fatto.
La sera o il giorno dopo uso il sugo rimasto per contorno.
Della serie: più pigri di così ...

giovedì 10 settembre 2009

le foto delle vacanze

Val Sarentino

Val Sarentino

Merano Birreria Forst


la casa delle vacanze







Le zie





Tommy pompiere





Cervia















BRANZINO ALLA LIGURE (copiato dal ristorante La familiare di Albisola


il branzino si scusa per la foto
Compro un branzino già pulito al supermercato, nella pancia metto uno spicco d'aglio in camicia e un pizzico di sale.
Sopra al pesce una pioggia di pinoli tostati, olive taggiasche origano sale e pepe e patate tagliate a cubetti piccoli.
metto in forno a 200° e dopo una decina di minuti bagno con un po' di vino bianco.
Più facile di così!

mercoledì 9 settembre 2009

COMPITI DELLE VACANZE

Sono partita per le vacanze con la serissima intenzione di lasciarmi dietro le spalle tutti i guai dell'anno passato, quest'estate doveva essere una sorta di rinascita e avevo bisogno di ritrovarmi, di occuparmi di me e così ho fatto. Nella valigia ho messo i miei libri di cucina il mio faldone con le ricette preferite e via!
Mi ero ripromessa di fare, o meglio, rifare, qualche ricettina trovata tra i blog che seguo e che mi aveva incuriosito ed ecco il risultato. Citerò le fonti e non vi riscrivo la ricetta per eccesso di pigrizia



TORTA DI SPAGHETTI (dovrebbe essere una gloricetta). Ho provato e riprovato ma... non mi ha mai soddisfatto, ormai però la sfida è all'ultimo spaghetto e finchè non troverò il giusto equilibrio tra sugo e cottoura dello spaghetto non mollerò, nel frattempo se qualcuno ha dei consigli in merito...non esiti a scrivermi!!!

LA DIVINA PAPPA AL POMODORO di Anic&cannella non necessita di alcun commento, tranne le mie scuse per le pessime foto





CRUMBLE DI PESCHE E LAVANDA mmm che buono e lo era davvero buono e buonissimo lìho rifatto moltissime volte perchè tutti me lo chiedevano: alle pesche, alle fragole, alle albicocche... e tenuto in frigo un paio di ore raggiungeva il top!



SEMIFREDDO ALLA LAVANDA Scorza di arancia, molto buuuuono e pannosissimo, solo la lavanda del mio giardino era veramente troppo forte, ma dimezzando la quantità di lavanda è perfetto!

lunedì 7 settembre 2009

DINUOVO A CASA!!!

CIAO CIAO CIAO!!!!!!!
DOPO QUESTE LUNGHISSIME VACANZE SONO TORNATA A CASA.
LE VACANZE SONO STATE MERAVIGLIOSAMENTE LUNGHE, RILASSANTI E DAL PUNTO DI VISTA GASTRONOMICO ABBASTANZA GODERECCE.

PRIMA NEL VARESOTTO, NELLA CASA CHE SI POTREBBE DEFINIRE DI FAMIGLIA POI UNA CAPATINA DI 15 GIORNI NEL MIO PARADISO IN ALTO ADIGE E DI NUOVO VARESOTTO!

APPENA RIESCO A ROIRGANIZZARMI TRA VALIGE DA SISTEMARE, ASILO DA INCOMINCIARE (CHE EMOZIONE!!!!!) PUBBLICHERò TUTTO FOTO, RICETTE, RACCONTI ETC ETC ETC INTANTO BUON RIENTRO A TUTTI!