martedì 21 aprile 2009

crema primavera


Tempo di asparagi, pisellini & co e la sera mi piace coccolarmi con una vellutata, specialmente se, come oggi, la pioggia mi ha fatto dimenticare che la primavera è arrivata.


Questa cremosa golosità ha ben due versioni: quella elegante e dal gusto un po' francese e quella più casalinga per necessità più veloce e adatta anche ai bambini perchè contiene molti meno grassi.

Versione 1 della vellutata:
Per prima cosa è necessario preparare un brodo vegetale a cui aggiungere le verdure che daranno il sapore alla crema ad esempio sedano, carota, cipolla + pisellini freschi, zucchina, erbette. Quando le verdure saranno cotte separarle dal brodo e passare con il passaverdura. Tenere il brodo vegetale in caldo.

Intanto preparare una base con 50 gr grammi di burro e un cucchiaio di farina bianca a cui aggiungete il brodo (un mestolo alla volta, fino alla consistenza desiderata) e le verdure passate. Regolare di sale e pepe e qualche crostino.




Versione light and easy
Metto nella pentola a pressione le verdure: la solita base per il brodo vegetale più piselli, asparagi, zucchine e una bella patata bologna a pasta gialla.

Quando le verdure sono ben cotte le separo dal brodo e le passo con il passaverdura. Aggiungo un po' alla volta il brodo ed e' pronto!

Il risultato è meno vellutato, ma anche più leggero.
Per i bambini - e non solo per loro - aggiungere un po' di formaggio grana o philadelphia

Nessun commento:

Posta un commento